NEWS


05/12/2012

News 05

TECNICI AUTORIZZATI IMMERGAS

  La nostra prassi prevede che per interventi di manutenzione programmata, le nostre impiegate vi contattino telefonicamente e presentandosi come G.P.E. Centro Assistenza Autorizzato Immergas, fissino con noi un appuntamento nel giorno e nell’orario che preferite. Inoltre come pro-memoria vi inviamo un, vi facciamo un’ulteriore telefonata oppure vi spediamo una lettera. ...

Segue »

 

La nostra prassi prevede che per interventi di manutenzione programmata, le nostre impiegate vi contattino telefonicamente e presentandosi come G.P.E. Centro Assistenza Autorizzato Immergas, fissino con noi un appuntamento nel giorno e nell’orario che preferite. Inoltre come pro-memoria vi inviamo un, vi facciamo un’ulteriore telefonata oppure vi spediamo una lettera.

A questo punto, vogliamo informarvi su alcuni episodi poco simpatici che si stano verificando nella nostra provincia e purtroppo già capitati a qualche nostro cliente.

Due persone si presentano presso le abitazioni private, senza aver fissato appuntamento, e si qualificano come tecnici abilitati alla manutenzione delle caldaie. Da alcuni nostri clienti ci è stato detto che fanno una manutenzione veloce e poi fingono di aggiornare il libretto ma non rilasciano la ricevuta fiscale ne tanto meno il rapporto di controllo tecnico.

Inoltre a qualche cliente è capitato di ricevere una telefonata direttamente da un tecnico per la manutenzione.

Fate attenzione quindi a chi si presenta a casa vostra: se aveste qualsiasi dubbio su chi avete in casa o su chi vi contatta per la manutenzione, vi suggeriamo di chiamare il nostro ufficio per avere conferma dell’eventuale appuntamento o che comunque il tecnico sia il nostro incaricato.

Inoltre vi ricordiamo che anche i revisori della provincia inviano una raccomandata per avissare di una loro eventuale uscita.

G.P.E. Centro Assistenza Autorizzato Immergas opera all’insegna del codice deontologico Immergas ed è sempre a vostra disposizione.

29/08/2012

News 06

NOVITÀ SULLE DETRAZIONI FISCALI

Importanti novità per le detrazioni fiscali applicabili, ad esempio, alla sostituzione della vecchia caldaia con una nuova caldaia a più alto rendimento, o con una pompa di calore, ed anche all’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda. Queste novità sono presenti nella Legge n. 134 del 7 agosto 2012, d...

Segue »

Importanti novità per le detrazioni fiscali applicabili, ad esempio, alla sostituzione della vecchia caldaia con una nuova caldaia a più alto rendimento, o con una pompa di calore, ed anche all’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda.

Queste novità sono presenti nella Legge n. 134 del 7 agosto 2012, di conversione del Decreto-Legge 83/12 (Decreto Sviluppo)

In pratica, l’art. 11 del provvedimento:

prevede l’innalzamento al 50% – dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013 – della DETRAZIONE IRPEF per le RISTRUTTURAZIONI degli edifici; il limite di detrazione delle spese sostenute passa, nello stesso periodo, a 96.000 euro per unità immobiliare.

Questa detrazione, da ripartire in 10 anni, è applicabile anche alla realizzazione di “opere finalizzate al risparmio energetico”.

Per fare un esempio, un intervento “finalizzato al risparmio energetico” è la sostituzione della vecchia caldaia con una nuova caldaia ad “alto rendimento”.
Le tante caldaie elencate nella sezione caldaie convenzionali del sito Immergas possono beneficiare di questa agevolazione; fra queste puoi trovare il modello più idoneo per la tua casa, con la consulenza del tuo installatore di fiducia.

N.B. Se con il tuo Installatore di fiducia scegli, invece, una caldaia a condensazione, sappi che per questa tipologia di caldaie puoi richiedere la DETRAZIONE 55%, di cui al punto seguente;

 

proroga fino al 30 giugno 2013 la DETRAZIONE 55% (IRPEF o IRES) per la RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA degli edifici. Questa detrazione, da ripartire in 10 anni, è applicabile a specifici interventi, fra i quali ti segnaliamo:

l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (Immergas propone diverse soluzioni per rispondere a varie esigenze);

la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione  (come, ad es., i modelli VICTRIX) o con pompe di calore ad alta efficienza (come i mod. AUDAX), e contestuale inserimento di valvole termostatiche.
 
Chiedi consiglio al tuo Installatore di fiducia!

 

IMPORTANTE: le nuove disposizioni sono legate a precise tempistiche che possiamo così schematizzare:

DETRAZIONE RISTRUTTURAZIONI
(ad es. per la sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia ad alto rendimento)

fino al 25 giugno 2012

dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013

dal 1° luglio 2013 in poi

36% (max 48.000 €)

50% (max 96.000 €)

36% (max 48.000 €)

 

DETRAZIONE RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE
(ad es. per la sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia a condensazione o una pompa di calore, o per l’installazione dei pannelli solari)

dal 1° gennaio 2012 al 30 giugno 2013

dal 1° luglio 2013 in poi

55% (*)

???

 

Le procedure previste per le due tipologie di detrazione restano invariate; valgono, pertanto, le indicazioni che trovi nelle seguenti GUIDE dell’Agenzia Entrate:

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI” (ed. FEB 2012)

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO (ed. DIC 2011)

 

precedente   1  / 2  precedente

G.P.E. srl di Porrati